Corsi Organizzati - ACLI Nord Milano

TESSERAMENTO 2017
CIRCOLI ACLI
NORD MILANO
Vai ai contenuti

Menu principale:

Corsi Organizzati

Settore Formazione

Corso di Informatica Base
Saper usare il computer è un requisito indispensabile per lavorare in numerosi settori nel mercato del lavoro, sia per chi è alla ricerca della prima occupazione, sia per chi ha il problema di ricollocarsi sul mercato del lavoro. Il corso di formazione base di alfabetizzazione informatica viene quindi organizzato per rispondere alle esigenze di aggiornamento e per sviluppare le conoscenze di base al fine di aumentare le opportunità di impiego e assunzione.
Al termine del percorso formativo, i partecipanti saranno in grado di conoscere e utilizzare un PC avendo come scopo finale un uso di tipo professionale. In particolare, possiederanno delle discrete competenze del Pacchetto Office (Word, Excel, Powerpoint, Explorer, Outlook) e le basi di Access.

Tornare ad inizio pagina

Corso di Inglese Base
Conoscere la lingua inglese è uno dei requisiti sempre più richiesti dalle imprese impegnate in numerosi settori nel mercato del lavoro, sia per chi è alla ricerca della prima occupazione, sia per chi ha il problema di ricollocarsi sul mercato del lavoro. Il corso di formazione base di lingua inglese, viene quindi organizzato per rispondere alle esigenze di aggiornamento e per sviluppare le conoscenze di base al fine di aumentare le opportunità di impiego e assunzione. In particolare, il corso ha lo scopo di presentare ed approfondire attraverso le esercitazioni pratiche, i principali compiti che ci si trova normalmente ad affrontare nella vita professionale. Compatibilmente con il livello dei discenti, saranno trattate tematiche quali: tenere presentazioni, incontri e riunioni e stesura di corrispondenza commerciale. Lo scopo principale del percorso formativo, è quello di permettere ai partecipanti di migliorare in modo sostanziale la propria conoscenza della lingua, per mezzo della costante esercitazione delle quattro abilità linguistiche fondamentali: comprensione e produzione sia orale, sia scritta.

Tornare ad inizio pagina

Corso di Italiano per Stranieri
Il corso intende fornire una formazione linguistica a coloro che, giunti da poco in Italia o privi di un’adeguata conoscenza della lingua italiana, desiderino intraprendere un percorso di formazione linguistica, per scopi professionali.
Una competenza più sviluppata della lingua risulta in tale ottica uno strumento fondamentale di integrazione e di promozione umana, sociale e professionale.
Obiettivo generale è quello di fornire gli strumenti per esprimersi in modo sufficientemente sicuro in varie situazioni sociali e professionali, orientarsi più facilmente nel mondo del lavoro e integrarsi con maggior fiducia nella realtà italiana.
Gli obiettivi didattici specifici riguardano l’apprendimento delle strutture morfosintattiche, lo sviluppo delle quattro abilità linguistiche fondamentali e dei processi metacognitivi e metalinguistici.
Compatibilmente con il livello di competenza linguistica dei corsisti e con le loro esigenze particolari, si valuterà la possibilità di fornire alcuni elementi di linguaggi specialistici.
Il corsista al termine del percorso formativo riuscirà a comprendere e utilizzare espressioni familiari di uso quotidiano e formule molto comuni per soddisfare bisogni di tipo concreto.
Saprà presentare se stesso/a e altri e sarà in grado di porre domande su dati personali e rispondere a domande analoghe (il luogo dove abita, le persone che conosce, le cose che possiede).
Il corsista risulterà in grado di interagire in modo semplice purché l’interlocutore parli lentamente e chiaramente e sia disposto a collaborare, riuscirà a comprendere frasi ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza (ad es. informazioni di base sul lavoro, sulla persona e sulla famiglia, acquisti e geografia locale).
L’allievo riuscirà a comunicare in attività semplici e di routine che richiederanno solo uno scambio di informazioni semplice e diretto su argomenti familiari e abituali.
Riuscirà a descrivere in termini semplici aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono a bisogni immediati.
Il corsita al termine del corso in oggetto sarà in grado di comprendere i punti essenziali di messaggi chiari in lingua italiana su argomenti familiari che affronta normalmente al lavoro, a scuola, nel tempo libero, ecc.  
Potrà produrre testi semplici e coerenti su argomenti che gli siano familiari e necessari per l’attività lavorativa.
Sarà capace di descrivere esperienze e avvenimenti, sogni, speranze, ambizioni, di esporre brevemente ragioni e dare spiegazioni su opinioni e progetti.

Tornare ad inizio pagina

Corso di Disegno Meccanico
Il corso sarà tenuto da due docenti e avrà sommariamente il seguente programma:

  • Introduzione al disegno tecnico industriale

  • Metodi e norme di rappresentazione di pezzi o componenti meccanici: Viste, Sezioni, Indicazioni convenzionali, Quotature, Segni di lavorazione

  • Direttive generali per il disegno tecnico

  • Introduzione ai principali processi tecnologici realizzativi e ai relativi metodi di quotatura

  • Cenni di disegnazione mediante CAD

  • Analisi del disegno tecnico: lettura e controllo

  • Introduzione alla metrologia

  • Descrizione dei principali strumenti di misura e loro certificazione

  • Utilizzo degli strumenti di misura durante le varie fasi di lavorazione

  • Controllo del pezzo lavorato e Controllo qualità

Customer Service e Tecniche di Vendita
La concorrenza tra i vari prodotti o servizi rende complessa l’affermazione della propria offerta; si rivela, pertanto, fondamentale garantire un valore aggiunto rispetto all’offerta in sé. In un mercato caratterizzato da un forte livellamento per quanto concerne la qualità, le idee e i prezzi dei prodotti, il valore aggiunto consiste nella componente dell’assistenza al cliente che accompagna la fornitura/vendita di un servizio o prodotto.
Nel mercato, infatti, riveste sempre maggiore importanza riuscire a fidelizzare i clienti, e procurarsi un cliente nuovo, risulta un’operazione più dispendiosa che il mantenerne uno già acquisito. L’addetto al Customer Service/Vendita, è colui che ha per obiettivo la soddisfazione del cliente.
Considerando quindi come compiti primari l'assistenza alla clientela e la promozione delle vendite, egli dovrà essere in grado di fornire al cliente tutte le informazioni relative alla natura e all’utilizzo del prodotto o del servizio in oggetto, gestire eventualmente l’assistenza post-vendita, gli eventuali reclami, sviluppare la capacità di individuazione e analisi delle esigenze dei propri clienti attraverso le caratteristiche del mercato di riferimento.
Sono quindi di rilievo le caratteristiche attitudinali quali, ad esempio e principalmente, le capacità relazionali (saper relazionarsi con la clientela, interpretare e soddisfare le esigenze del compratore, evitare conflitti, saper creare un rapporto di fiducia con il cliente) accompagnate dalla conoscenza delle tecniche di vendita diretta e indiretta.
Al termine del percorso formativo, i partecipanti possiederanno gli strumenti in grado di permettere loro l’analisi del settore e delle attività aziendali più significative, al fine della soddisfazione e della fidelizzazione del cliente.

Corso di addetto mensa
Fornire orientamento, strumenti e formazione teorico pratica su attività di aiuto cucina, servizio di sala e servizio di bar, per favorire un inserimento nell’ambito delle mense.


Progetto integrazione e scuola
Il progetto integrazione e scuola rappresenta uno strumento per avviare un processo integrato sul territorio di Cinisello Balsamo e di Cormano, ponendosi in un’ottica di sviluppo e promozione dell’integrazione sociale di minori stranieri e mantenendo al proprio interno relazioni sociali/educative con i diversi attori coinvolti: scuola; famiglia; alunni; agenzie territoriali.
L’idea forte che caratterizza tutto il percorso si basa sulla convinzione che il processo integrativo avvenga non solo attraverso l’impiego di figure professionali idonee ad agevolare il primo ingresso nel mondo scolastico (Mediatore Culturale) del minore straniero: alfabetizzazione; socializzazione; scolarizzazione di base; ma soprattutto promuovendo un percorso di partecipazione attiva alla vita scolastica e sociale da parte degli adulti di riferimento: insegnanti, genitori, associazioni, servizi pubblici.
Non vi è dubbio che è proprio tra i banchi della scuola che avvengono i contatti più intensi e continuativi tra culture diverse, per tale ragione, si crede che lavorando in questo ambito privilegiato si possa individuare e avviare proposte che in qualche misura contamineranno l’esterno e produrranno percorsi educativi, di socializzazione e di aggregazione funzionali all’integrazione del cittadino straniero.


Progetto centro risorse economia sociale
Procedere alla erogazione di piccoli sussidi, di aiuti alla creazione di impresa e all’autoimpiego e di misure di sostegno da destinare ad operatori (associazioni; organizzazioni di volontariato; fondazioni; ONG; società cooperative) che presenteranno progetti finalizzati all’inserimento lavorativo o reinserimento di soggetti appartenenti a categorie svantaggiate (misura B1 del FSE).
Destinatari degli aiuti economici derivanti dal progetto pertanto non saranno genericamente organismi che si occupano di categorie svantaggiate, ma coloro che produrranno progetti esplicitamente finalizzati all’inserimento lavorativo o reinserimento di soggetti appartenenti a categorie svantaggiate.
Destinatari finali saranno quindi i soggetti appartenenti alle categorie svantaggiate per i quali saranno proposti i progetti a cura degli operatori ammissibili

Corso di orientamento ai centri di assistenza fiscale
Il percorso formativo in oggetto ha lo scopo di orientare gli allievi in particolar modo rispetto ai processi lavorativi che fanno parte del funzionamento dei Centri di Assistenza Fiscale.
Saranno a questo proposito illustrate le principali linee guida di lavoro e le competenze di base necessarie per orientarsi all’interno di tali strutture.
I corsisti saranno inoltre informati sui contenuti della legge Biagi 30/2003 con riferimento alle agenzie di somministrazione di lavoro temporaneo, sui diritti e doveri dei lavoratori temporanei, sulla contrattazione collettiva, le organizzazioni sindacali, il contratto di lavoro subordinato, le tipologie di contratti di lavoro e la lettura della busta paga.
Al termine del percorso formativo gli allievi saranno a conoscenza delle nozioni generali sul funzionamento dei Centri di Assistenza Fiscale. Saranno inoltre informati rispetto ai diritti e doveri dei lavoratori.

Corso di aggiornamento ai centri di assistenza fiscale
Il percorso formativo deve consentire ai partecipanti di essere inseriti in un Centro di Assistenza Fiscale Acli, per realizzare l’attività di compilazione della Dichiarazione dei redditi tramite il mod. 730, nonché la compilazione di altri modelli ad esso collegati (ICI e ISE).
A tale scopo, dovranno essere acquisite competenze di carattere tecnico-professionale, capacità di ordine relazionale e conoscenze degli aspetti valoriali.
Per quanto concerne il primo aspetto, sono necessarie competenze rispetto ai seguenti argomenti: riforma fiscale e previdenza complementare; Diritti Successori; ISE; Contratti d’affitto; ICI; Mutui e Ristrutturazioni edilizie; il Visto di conformità.
Gli argomenti relazionali sono correlati alle seguenti capacità: la comunicazione interpersonale, la capacità di comunicare, la soddisfazione e fidelizzazione dei clienti. Infine, gli aspetti valoriali sono fondamentalmente legati alla missione e valori delle Acli e al loro stile di imprenditorialità sociale.
Lo scopo principale del percorso formativo l’inserimento dei partecipanti in un Centro di Assistenza Fiscale (CAF) Acli. Al termine del percorso, essi dovranno conoscere la realtà organizzativa in cui lavoreranno (struttura, organizzazione, attività, strumenti, mission e codici di comportamento) e i processi di produzione dei servizi erogati nel CAF.
In particolare dovranno essere in grado di accompagnare gli utenti dal ricevimento dei documenti necessari alla compilazione della dichiarazione dei redditi, fino alla fatturazione del servizio.
Nel fare ciò, accanto alle competenze professionali necessarie da acquisire, dovranno essere sviluppate capacità di ordine relazionale in considerazione della tipologia di prodotto erogato e degli utenti del CAF Acli.

Torna ai contenuti | Torna al menu